ARTURO CIRILLO

CYRANO DE BERGERAC

ph_Achille Le Pera
  • 1 Marzo 2024 - 20:30 Teatro Comunale -
  • 2 Marzo 2024 - 20:30 Teatro Comunale -
  • 3 Marzo 2024 - 16:00 Teatro Comunale -

-INFO ABBONAMENTI

-INFO BIGLIETTI

Biglietti in vendita, in biglietteria, online sul sito del Teatro e su Vivaticket

PREZZO BIGLIETTI INTERO RIDOTTO
UNDER 30
(fino a 30 anni)
Platea 32 € 26 € 19 €
Palco centrale I^ fila 31 € 25 € 18,50 €
Palco centrale II^ fila 22 € 18 € 13 €
Palco laterale I^ fila 25 € 21 € 15 €
Palco laterale II^ fila 18 € 14 € 11 €
Galleria 4° ordine I^fila 19 € 15 € 11,50 €
Galleria 4° ordine II^fila 13 € 11 € 8 €
Loggione I^fila 10 €
Loggione II^fila,
Ingresso loggione
8 €

 

da

Edmond Rostand

adattamento e regia

Arturo Cirillo

con

Arturo Cirillo
e con (in o.a.) Irene Ciani, Rosario Giglio, Francesco Petruzzelli, Giulia Trippetta, Giacomo Vigentini

scene

Dario Gessati

costumi

Gianluca Falaschi

luci

Paolo Manti

musica originale e rielaborazioni

Federico Odling

produzione MARCHE TEATRO, Teatro di NapoliTeatro Nazionale, Teatro Nazionale di Genova, Emilia Romagna Teatro / ERT Teatro Nazionale

durata 100 minuti

INCONTRO CON LA COMPAGNIA
2 marzo, ore 18.00 | Ridotto del Teatro

Arturo Cirillo e la Compagnia incontrano il pubblico
modera Marcello Corvino Direttore artistico del Teatro Comunale di Ferrara

 

Andare con il ricordo ad un musical da me visto da ragazzino a Napoli, è stato il primo moto di questo nostro nuovo spettacolo. Il musical in questione era il “Cyrano” tratto dalla celeberrima commedia di Rostand, coetaneo del mio amato Molière. Riandare con la memoria a quella esperienza di giovane spettatore è per me risentire, forte come allora, l’attrazione per il teatro, la commozione per una storia d’amore impossibile e quindi fallimentare, ma non per questo meno presente, grazie proprio alla finzione della scena. Lo spettacolo che almeno trentacinque anni dopo porto in scena non è ovviamente la riproposizione di quel musical (con le musiche di Domenico Modugno) ma una continua contaminazione della vicenda di Cyrano di Bergerac, accentuandone più il lato poetico e visionario e meno quello di uomo di spada ed eroe della retorica, con delle rielaborazioni di quelle musiche, ma anche con elaborazioni di altre musiche, da Édith Piaf a Fiorenzo Carpi.

Arturo Cirillo