UNA GOCCIA

Opera in un tempo per arte drammatica, musica e arte visiva

  • 18 Novembre 2022 - 20.30 palcoscenico Teatro Comunale -

In occasione delle celebrazioni per il 50° anno dalla morte di Dino Buzzati, nel 2022, Istantanea, diretta dal regista e attore Pietro Conversano, coglie l’opportunità di confrontarsi con un autore poliedrico e un ingegno multiforme che affermava che “dipingere e scrivere in fondo sono la stessa cosa”, per ribadire quella consonanza e quell’incessante dialogo inter artes di cui Buzzati si è nutrito.
In una esperienza sinestetica che cattura in uno sguardo le diverse manifestazioni artistiche, le musiche originali composte ed eseguite dai membri di Istantanea, corpo unico con l’interpretazione del testo, si immergono nel racconto in un intreccio visivo creato dall’illustratore Samuele Canestrari.

 

PREZZI BIGLIETTI

INGRESSO

Posto Unico Intero

€ 15,00

Posto unico Ridotto Senior, Under 30

€ 12,00

 

di

Dino Buzzati

regia

Pietro Conversano

musiche di

Piero Bittolo Bon, Gioia Gurioli, Antonio Macaretti, Alfonso Santimone, Dimitri Sillato, Denis Zardi

eseguite da

 

Ensemble Istantanea
Daniele D’Alessandro
, clarinetti
Pietro Fabris, violino
Enrico Mignani, violoncello
Denis Zardi, pianoforte
Pietro Conversano, voce
Gioia Gurioli, voce, elettronica
Alfonso Santimone, elettronica

direttore

Tommaso Ussardi

animazione e live painting

Samuele Canestrari

coproduzione Istantanea, Fondazione Teatro Comunale di Ferrara

durata 50 minuti circa

In occasione delle celebrazioni per il 50° anno dalla morte di Dino Buzzati, nel 2022, Istantanea, diretta dal regista e attore Pietro Conversano, coglie l’opportunità di confrontarsi con un autore poliedrico e un ingegno multiforme che affermava che “dipingere e scrivere in fondo sono la stessa cosa”, per ribadire quella consonanza e quell’incessante dialogo inter artes di cui Buzzati si è nutrito.

 

– Info abbonamenti

– Biglietti in vendita da venerdì 11 novembre in biglietteria
on line sul sito del Teatro e su Vivaticket

 

 

Sostieni il Teatro