MARCO PAOLINI

SANI!

Teatro fra parentesi

ph_Gianluca Moretto

    Da un episodio epico-comico vissuto con Carmelo Bene nel 1983 all’incontro-scontro dal respiro geopolitico tra Reagan e Gorbačëv al vertice di Reykjavík nel 1986; dalla ricostruzione dopo il terremoto in Friuli del ’76 alla ripartenza dopo la pandemia. Marco Paolini immagina un nuovo Album per ripensare il patto tra teatro e spettatori, nello spettacolo concepito nel 2021, ulteriore anno di sospensione delle attività artistiche dopo il lockdown del 2020. Ogni argomento, ogni accadimento sono parti, personaggi, scene, fili di una storia che prende forma di ballata. Fondato su un canovaccio autobiografico, che cuce insieme storie vecchie e nuove, il progetto si è arricchito via via di canzoni e musiche, scritte da Saba Anglana e Lorenzo Monguzzi. Sani! è un’espressione usata per dare il saluto ai piedi delle Alpi, nella valle del Piave. È un augurio, una benedizione, un viatico. Viene da Salus, riassume il senso del teatro per questo tempo, un teatro che mette insieme creando ponti.

     

    PREZZI BIGLIETTI

    INGRESSO INTERO RIDOTTO
    (oltre i 65 anni)
    UNDER 30
    (fino a 30 anni)
    STUDENTI

    (fino a 20 anni)

    Platea 32,00 € 26,00 € 19,00 € 10,00 €
    Palco centrale I^ fila 31,00 € 25,00 € 18,50 € 10,00 €
    Palco centrale II^ fila 22,00 € 18,00 € 13,00 € 10,00 €
    Palco laterale I^ fila 25,00 € 21,00 € 15,00 € 10,00 €
    Palco laterale II^ fila 18,00 € 14,00 € 11,00 € 10,00 €
    Galleria 4° ordine I^fila 19,00 € 15,00 € 11,50 € 10,00 €
    Galleria 4° ordine II^fila 13,00 € 11,00 € 8,00 € 10,00 €
    Loggione I^fila 10,00 €
    Loggione II^fila,
    Ingresso loggione
    8,00 €

    di e con

    Marco Paolini

    musiche originali composte ed eseguite da

    Saba Anglana e Lorenzo Monguzzi

    luciaio

    Michele Mescalchin

    fonico

    Piero Chinello

    direzione tecnica

    Marco Busetto

    produzione Michela Signori, JOLEFILM

    «In questo tempo di teatro fra parentesi non tutto dipende dalle norme, dipende dal buon senso, dal coraggio e dalla fiducia, dipende da noi. Per convenzione, il biglietto venduto a teatro corrisponde a una sedia o a una poltrona; secondo me corrisponde invece a un diritto: quello di poter vivere un’esperienza da dentro, non di guardarla da fuori».

    Marco Paolini

     

    – Info abbonamenti

    – Biglietti in vendita da giovedì 22 settembre

     

     

    Sostieni il Teatro