di ASTOR PIAZZOLLA

MARÍA DE BUENOS AIRES

Opera Tango - Omaggio ad Astor Piazzolla nel 100° dalla nascita

ph_Zani Casadio
  • 18 Dicembre 2021 - 20.00 Teatro Comunale -
  • 19 Dicembre 2021 - 16.00 Teatro Comunale -

María de Buenos Aires è probabilmente il lavoro più importante di Astor Piazzolla. Attingendo dal suo vissuto, dalle sue esperienze dal suo ostinato coraggio, ma anche rispettando la tradizione, Piazzolla ha dato origine ad un’opera d’arte d’avanguardia. Il libretto, di Horacio Ferrer, è una storia surreale e visionaria, che trae spunto da una leggenda metropolitana sulle vicende della sfortunata María, nata in un sobborgo miserabile di Buenos Aires. Ma la storia di María è fondamentalmente una metafora. Le vicende della protagonista raccontano gli anni della povertà, della speranza, dell’oppressione di uno Stato dittatoriale e della temporanea rinascita di questa città metropolitana per eccellenza: i suoi abitanti sono quasi tutti europei in esilio. Proprio il significato della parola “esilio” verrà sviluppato ed approfondito in questo spettacolo. L’esilio dalla propria terra, dal proprio quartiere, dall’infanzia, dalla propria anima, da se stessi.

C’è una città immaginaria sostenuta e allo stesso tempo ingabbiata da una struttura metallica. Scenograficamente, tutto è imprigionato, l’impalcatura che occupa lo sfondo della scena sostiene muri in costruzione o pericolanti e tiene in trappola gli edifici, i suoi abitanti e la stessa musica. Umanità che distrugge con azioni scellerate le sue stesse opere magnifiche. Una musica bellissima e ammaliatrice uscirà dalla stessa gabbia e attirerà María verso quello che sarà il suo terribile destino, che la imprigionerà senza darle scampo con l’unica possibilità di fuga verso un precipizio, nel fondo del quale ritroverà se stessa, la sua ombra.

Carlos Branca

 

 

OPZIONE D’ACQUISTO
Da venerdì 15 a venerdì 22 ottobre, i possessori di abbonamento alla stagione di Prosa 19/20 possono acquistare i biglietti della stagione con una particolare riduzione a loro dedicata. L’acquisto può essere effettuato direttamente in Biglietteria oppure tramite prenotazione telefonica o via e-mail.
Non è possibile l’acquisto on line.

VENDITA BIGLIETTI
Da sabato 23 ottobre vendita singoli biglietti. L’acquisto può essere effettuato direttamente in Biglietteria oppure tramite prenotazione telefonica o via e-mail e on line sul sito del Teatro e su www.vivaticket.it

 

PREZZO INGRESSO

INTERO

SENIOR

UNDER 30

UNDER 20

ABBONATI 2019/2020 – GRUPPI

Platea € 30,00

€ 25,00

€ 18,00

€ 9,00

€ 24,00

Palchi centrali 1^ fila

€ 30,00

€ 25,00

€ 18,00

€ 9,00

€ 24,00

Palchi centrali 2^ fila

€ 22,00

€ 18,00

€ 13,00

€ 9,00

€ 18,00

Palchi laterali 1^ fila

€ 26,00

€ 21,00

€ 15,00

€ 9,00

€ 21,00

Palchi laterali 2^ fila

€ 21,00

€ 17,00

€ 13,00

€ 9,00

€ 17,00
Galleria 4° ord. 1^ fila

€ 24,00

€ 20,00

€ 14,00

€ 9,00

€ 19,00

Galleria 4° ord. 2^ fila

€ 20,00

€ 17,00

€ 12,00

€ 9,00

€ 16,00

Loggione 1^ fila

€ 16,00

€ 14,00

€ 10,00

€ 9,00

€ 13,00

Loggione 2^ fila

€ 11,00

€ 7,00

€ 9,00

€ 9,00

musica di

Astor Piazzolla

testo di

Horacio Ferrer

interpreti principali

 

María Martina Belli 
Payador Ruben Peloni 
El Duende Daniel Bonilla-Torres 

regia

Carlos Branca

Orchestra Arcangelo Corelli

direttore

Jacopo Rivani 

Davide Vendramin bandoneon

Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto coordinamento produttivo danza
MM Contemporary Dance Company danzatori
Michele Merolacoreografo

scenografia

Giulio Scutellari e Carlos Branca

disegno luci

Marco Cazzola

costumi

Carla Mellini

aiuto regista

Rosanna Pavarini

assistente alla coreografia

Paolo Lauri

realizzazione costumi

Nuvia Valestri

capo sarta

Isabella Franzoni

trucco

Lucia Mariotti

maestro alle luci

Mattia Mazzini

direttore di scena

Turchese Sartori

coproduzione Teatro Comunale di Ferrara, Ravenna Festival, Teatro Marrucino di Chieti, Teatro del Giglio di Lucca, Teatro Verdi di Pisa

con il Patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia

 

Versione in lingua originale con sopratitoli in italiano a cura di 

durata: 1h 40 minuti senza intervallo

Prima della Prima

Giovedì 16 dicembre, ore 17 – Ridotto del Teatro

Maria de Buenos Aires: la via meticcia all’opera americana

A cura di Stefano Zenni – Musicologo
INGRESSO LIBERO con obbligo di Green Pass

L’attività è realizzata grazie al contributo concesso alla Biblioteca della Fondazione Teatro Comunale dalla
Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali del Ministero della cultura

 

 

La Stagione Lirica è realizzata con il sostegno di

 

 

 

 

 

Sostieni il Teatro