di GIACOMO PUCCINI

MADAMA BUTTERFLY

tragedia giapponese in tre atti di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da John L. Long e David Belasco)

ph_Silvia Pantani-Francesco Fortes
  • 29 Ottobre 2021 - 20.00 Teatro Comunale -
  • 31 Ottobre 2021 - 16.00 Teatro Comunale -

“Nella vita di tutti i giorni, nei libri, nei film e naturalmente in molte opere liriche, spesso ci troviamo di fronte a storie d’amore: storie d’ amore belle, felici come la primavera ed altre tormentate, a  volte con tragici finali, come ancora ai giorni nostri si legge purtroppo nelle pagine di cronaca  nera. Ecco, “Madama Butterfly” non è una vera storia d’ amore… per una storia d’amore bisogna essere in due. Siamo agli inizi del ‘900, a Nagasaki, nel Giappone musicale inventato da Puccini; un giovane  tenente della Marina degli USA, Pinkerton, decide di allontanare la solitudine tipica della vita da  soldato comprando una casa in collina con dentro una giovane ragazza, appena quindicenne,  da sposare come formale copertura per normalizzare la compravendita di giovani fanciulle tra i ricchi stranieri e le classi sociali più basse. Butterfly ha quindici anni, orfana di padre, viene da una famiglia di nobili origini, caduta ormai in  povertà e per sopravvivere si è adattata a fare la geisha. Si incontrano, lui rimane scioccato dalla sua grazia. Così, nel primo atto, viene celebrato questo matrimonio, finto per tutti i presenti tranne che per  Butterfly stessa. Proprio da questo amore incompreso e fragile, nasce la nostra “Madama Butterfly”: i personaggi giapponesi in scena non mostrano il loro vero volto, ma tutti indossano le maschere  proprie del teatro Noh E se l’amore raccontato è falso, se il matrimonio stesso è una recita, allora di conseguenza anche  il nostro allestimento non può essere vero, oggettivo, ma un enorme foglio di carta bianca dal  quale ottenere diversi Origami, che non riproducono la realtà ma la sintetizzano in astrazione. “

Matteo Mazzoni

OPZIONE D’ACQUISTO
Da venerdì 15 a venerdì 22 ottobre, i possessori di abbonamento alla stagione di Prosa 19/20 possono acquistare i biglietti della stagione con una particolare riduzione a loro dedicata. L’acquisto può essere effettuato direttamente in Biglietteria oppure tramite prenotazione telefonica o via e-mail.
Non è possibile l’acquisto on line.

VENDITA BIGLIETTI
Da sabato 23 ottobre vendita singoli biglietti. L’acquisto può essere effettuato direttamente in Biglietteria oppure tramite prenotazione telefonica o via e-mail e on line sul sito del Teatro e su www.vivaticket.it

 

PREZZO INGRESSO INTERO SENIOR UNDER 30 UNDER 20 ABBONATI 2019/2020 – GRUPPI
Platea € 63,00 € 55,00 € 38,00 € 9,00 € 51,00
Palchi centrali 1^ fila € 63,00 € 55,00 € 38,00 € 9,00 € 51,00
Palchi centrali 2^ fila € 53,00 € 44,00 € 32,00 € 9,00 € 43,00
Palchi laterali 1^ fila € 53,00 € 44,00 € 32,00 € 9,00 € 43,00
Palchi laterali 2^ fila € 38,00 € 31,00 € 23,00 € 9,00 € 30,00
Galleria 4° ord. 1^ fila € 40,00 € 33,00 € 24,00 € 9,00 € 32,00
Galleria 4° ord. 2^ fila € 28,00 € 23,00 € 17,00 € 9,00 € 22,00
Loggione 1^ fila € 23,00 € 18,00 € 14,00 € 9,00 € 18,00
Loggione 2^ fila € 15,00 € 9,00 € 9,00 € 12,00
musica di

Giacomo Puccini

personaggi e interpreti

 

Madama Butterfly (Cio-Cio-San), Silvia Pantani
F. Pinkerton, Francesco Fortes
Suzuki, servente di Cio Cio-san, Ilaria Ribezzi
Sharpless, Italo Proferisce
Goro, nakodo Claudio Zazzaro
Lo zio Bonzo, Andrea Tabili
Il Principe Yamadori, Il commissario imperiale Dielli Hoxha
Kate Pinkerton, Margherita Hibel
Lo zio Yakusidé, Luca Giorgini
L’ufficiale del registro, Andrea Cutrini
La zia, Eleonora Nota
La cugina, Yue Wu
La madre, So Hyun Lee
Dolore Andrea Bussotto

figuranti Christiane Hunger, Elena Petroliti, Guido Merendoni, Luca Pieroni, Nicola Marconi, Pietro Pierdicca, Yassin Barri, Simone Mandolini

 

regia

Matteo Mazzoni

Orchestra Città di Ferrara

direttore

David Crescenzi

Coro Lirico Marchigiano “V. Bellini”

Maestro del Coro

Davide Dellisanti

scene

Benito Leonori

luci

Ludovico Gobbi

costumi

Patricia Toffolutti

illustrazioni

Riccardo Cecchetti

assistente alle scene

Elisabetta Salvatori

allestimento

Romanian National Opera di Cluj-Napoca

produzione Fondazione Pergolesi Spontini
in coproduzione con Teatro Comunale di Treviso, Fondazione Teatro Comunale di Ferrara

Prima della Prima

Giovedì 28 ottobre, ore 17 – Ridotto del Teatro

Madama Butterfly,la Signora Crisantemo e quelle del Rokumeikan

A cura di Virginia Sica – Docente di lingua e letteratura giapponese presso l’Università Statale di Milano
INGRESSO LIBERO con obbligo di Green Pass

In collaborazione con Amici della Biblioteca Ariostea

L’attività è realizzata grazie al contributo concesso alla Biblioteca della Fondazione Teatro Comunale dalla
Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali del Ministero della cultura

 

 

La Stagione Lirica è realizzata con il sostegno di

 

 

 

 

 

 

 

Sostieni il Teatro