COMPAGNIE SEYDOU BORO

LE CRI DE LA CHAIR

Pièce per 5 danzatori, 1 musicista e 1 cantante

ph_L. Philippe
  • 24 November 2017 - 21:00 Teatro Comunale - Turno Completo

SEYDOU BORO è coreografo, danzatore, compositore e attore burkinabé. Nel 1993 entra nella compagnia di Mathilde Monnier a Montpellier e nel 1995, con Salia Sanou fonda la compagnia Salia nï Seydou. Seydou Boro fa parte della nuova generazione di coreografi africani che scelgono di affrancarsi dai vecchi stereotipi esotici e folclorici, rivendicando una scrittura contemporanea forte, profonda e originale.

al termine dello spettacolo / Sala teatrale
INCONTRO CON LA COMPAGNIA
a cura di Elisa Guzzo Vaccarino

 

#DANCEONTHEROAD

Servizio Bus andata e ritorno da Bologna per Teatro Comunale di Ferrara a cura di BlaubArt – Dance webzine / Refusi e Contrari

ore 19:30 partenza da Bologna Autostazione (pensilina 25)
ore 22:30 circa partenza da Ferrara (Teatro Comunale)

****** SPECIAL PRICE ******
(spettacolo in platea + bus a/r)
UNDER 30: 20 €
INTERO: 26 €

⇒ PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per poter usufruire della prenotazione e dello sconto sul biglietto:
info.danceontheroad@gmail.com
+39 347 2977551

#Danceontheroad è un progetto di mobilitazione del pubblico di danza dell’Emilia Romagna. Al fine di scavalcare le problematiche di fruizione degli spettacoli, che si svolgono presso teatri e festival in città difficili da raggiungere o dalle quali è impossibile rientrare, verranno utilizzati dei bus per facilitare il rientro a Bologna (i viaggi prevedono partenza e ritorno dentro l’Autostazione di Bologna).

coreografia

Seydou Boro 

danza

Lauriane Madelaine Boukson Séré Bienvenue Bazié Seydou Boro Ousseni Sako

musica

Tom Diakité

canto

Perrine Fifadji

compositore

Khalil Hentati

costumi

Laurence Ayi

luci

Anne Dutoya

coproduzione

La Briqueterie/CDC du Val de Marne, Centre des Bords de Marne/le Perreux sur Marne, Théâtre Jean Lurçat/scène nationale d’Aubusson, Dansstationen- Malmö

con il sostegno di

l’ADAMI, du Conseil Départemental du Val de Marne

durata

55 minuti senza intervallo

PRIMA NAZIONALE

Tradizione africana e danza contemporanea si intrecciano in questo lavoro che si nutre anche dell’energia del butoh e del flamenco per raccontare un corpo che, danzando, resiste a dolori e difficoltà.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Download program